• modules/mod_lv_enhanced_image_slider/images/demo/A.jpg
  • modules/mod_lv_enhanced_image_slider/images/demo/B.jpg
  • modules/mod_lv_enhanced_image_slider/images/demo/C.jpg
  • modules/mod_lv_enhanced_image_slider/images/demo/D.jpg
  • modules/mod_lv_enhanced_image_slider/images/demo/E.jpg
  • modules/mod_lv_enhanced_image_slider/images/demo/F.jpg
  • modules/mod_lv_enhanced_image_slider/images/demo/G.jpg
  • modules/mod_lv_enhanced_image_slider/images/demo/H.jpg
  • modules/mod_lv_enhanced_image_slider/images/demo/I.jpg
  • modules/mod_lv_enhanced_image_slider/images/demo/L.jpg
  • modules/mod_lv_enhanced_image_slider/images/demo/M.jpg
  • modules/mod_lv_enhanced_image_slider/images/demo/N.jpg
  • modules/mod_lv_enhanced_image_slider/images/demo/O.jpg
  • modules/mod_lv_enhanced_image_slider/images/demo/P.jpg
  • modules/mod_lv_enhanced_image_slider/images/demo/Q.jpg
Se manca la corrente elettrica per alcune ore cosa devo fare con i prodotti contenuti nel freezer?

 

Nel caso di interruzioni temporanee di corrente elettrica la cosa migliore da fare è quella di non aprire per nessun motivo il congelatore, in modo da non disperdere la riserva di freddo data dalla massa di tutti i prodotti contenuti, che possono per un certo periodo, conservarsi tranquillamente senza subire danni. I tempi di tale autonomia non sono specificabili in quanto dipendono da una serie di variabili quali il grado di coibentazione del congelatore (tipo di classe), la temperatura esterna ambientale e soprattutto la presenza interna di prodotti in fase di congelamento. Va precisato che per legge i prodotti surgelati devono essere conservati ad una temperatura di -18°C al cuore, ma con la possibilità di fluttuazioni di 3°C e quindi fino a -15°C.